Schianto tra Tir, inferno sulla A4: un morto e 3 feriti gravi. Strage senza fine


Ancora una giornata di sangue sulle strade italiane. Nel pomeriggio di oggi, 13 maggio, si è registrato un tragico schianto tra Tir sull’autostrada A4 tra gli svincoli di Villesse e Palmanova, in territorio di Aiello del Friuli. È chiuso dalle 16.30 circa il tratto autostradale che da Villesse porta allo snodo di Palmanova in direzione di Venezia. Sono quattro i Tir che si sono tamponati, bloccando le carreggiate della A4e non pormettendo così agli altri utenti di passare. Un camionista napoletano è morto e un’altra persona è gravemente ferita.

Per chi proviene da Trieste ed è diretto verso Venezia o verso Udine, uscita obbligatoria a Villesse. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia autostradale, con il personale sanitario, l’elisoccorso e i vigili del fuoco assieme al personale ausiliario di Autovie venete. Anche lo svincolo di immissione della A34 sulla A4, in direzione Venezia, è stato chiuso. Sul posto stanno intervenendo anche i soccorsi meccanici per liberare la sede stradale dai mezzi pesanti. Si sono formate lunghe code, che hanno interessato tutto il tratto da Trieste a Villesse. Continua dopo la foto




Sono tuttora in corso i lavori per liberare la sede stradale dai Tir e dal loro carico, e riparare i danni. Il tratto Villesse- Palmanova è chiuso dalle 16.30 e non si sa ancora quando potrà essere riaperto. Alle ore 20.20 – dopo 4 ore – le gru stavano ancora lavorando per togliere dalla carreggiata l’ultimo dei quattro mezzi pesanti. Continua dopo la foto



Ancora da chiarire la dinamica dello spaventoso incidente tra mezzi pesanti, anche perché nel tratto autostradale A4 interessato non sono in corso lavori, non ci sono cantieri né restringimenti della carreggiata. Un altro tragico incidente si era verificato ieri nei pressi del bivio Misilbesi, lungo la statale 624 Palermo-Sciacca, nel territorio di Sambuca di Sicilia. La vittima è Michele Ferrara, 50 anni, commerciante di Sambuca di Sicilia. L’uomo viaggiava a bordo di una Fiat Cinquecento insieme alla moglie, Annamaria Lombardo , rimasta ferita ma non in pericolo di vita. Continua dopo la foto



 


Secondo la prima ricostruzione dell’accaduto , l’incidente è avvenuto poco dopo le 21.00 lungo un rettilineo, gravemente ferito Vincenzo Rizzuto, di 18 anni, anche lui di Sambuca, che viaggiava a bordo di una Renault Twingo. Il giovane è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato in gravi condizioni all’ospedale di Sciacca. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco che hanno dovuto lavorare per estrarre dalle lamiere delle due auto gli occupanti.

Ti potrebbe anche interessare: Bimba di 2 anni trovata accanto ai cadaveri dei genitori. Erano morti da giorni