Roma, ragazzo di 17 anni muore mentre fa il bagno a Torvaianica


Tragedia a Torvaianica, nel Comune di Pomezia, dove un ragazzo romano di 17 anni è morto affogato in mare. E’ accaduto intorno alle 16:30 del pomeriggio di martedì 11 giugno dopo che lo studente si era gettato in acqua per fare un bagno. In compagnia di alcuni amici in un tratto di spiaggia libera, all’altezza di via Francia, è stata proprio la comitiva di giovani ad allertare i soccorritori dopo aver perso di vista il loro amico.

Subito è scattata la macchina dei soccorsi alla ricerca del giovane: si sono attivati gli uomini della Capitaneria di Porto. Il 18enne è stato ritrovato a 150 metri dalla riva ed inutili sono stati i tentativi di rianimarlo ad opera degli operatori del 118 che ne hanno poi constatato la morte. Sul posto anche i Carabinieri della Stazione di Torvaianica che indagano sull’accaduto. (Continua a leggere dopo la foto)




Non è chiaro se il 18enne sia morto per un malore o se sia deceduto per affogamento. La salma del giovane è stata messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria ed è stata disposta l’autopsia. Solo pochi giorni fa un altro morto è stato registrato nelle spiagge italiane. Un 83enne di un paese in provincia di Varese è morto di infarto dopo aver salvato sua moglie dall’annegamento. (Continua a leggere dopo la foto)



La tragedia si è consumata a Rimini, al bagno 78 di Bellariva, dove la coppia trascorreva le vacanze da oltre 50 anni. Inutili i tentativi di soccorsi: gli operatori sanitari hanno tentato a lungo di fargli ripartire il cuore, ma non c’è stato nulla da fare. Lo riporta Il Resto del Carlino. I due coniugi, visto il primo grande caldo di questa stagione, avevano deciso di entrare in acqua per farsi un bagno rinfrescante ma ad un certo punto la donna si è trovata in difficoltà. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Pare si sia trovata in un punto dove l’acqua era troppo alta per lei e la corrente le impediva di avvicinarsi alla riva. Il marito sarebbe subito intervenuto in suo aiuto trascinandola verso riva in una zona dove l’acqua era molto più bassa e tutto sembrava essersi concluso senza danni per la signora.

“Lo ha stretto fino a fargli sanguinare i testicoli”. 21enne litiga col fidanzato e lo picchia