Travolge con la sua auto madre e figlio in bici e poi scappa. Il piccolo, di 2 anni e mezzo, è grave. È caccia all’uomo


Siamo a Torino ed è qui che un automobilista ha investito, nella serata di domenica 7 luglio, una mamma e il figlioletto di due anni e mezzo a Ciriè. L’uomo poi è scappato senza prestare soccorso. Mamma e figlio stavano andando in bicicletta quando sono stati investiti dal pirata della strada. Il più grave dei due feriti è il bambino: l’auto che l’ha travolto, una Fiat Punto, lo ha sbalzato sull’asfalto e il piccolo ha sbattuto violentemente la testa.

Il bambino è stato trasportato in ambulanza dal 118 prima al pronto soccorso di Ciriè e, dopo i primi accertamenti, è stato poi trasferito all’ospedale Regina Margherita di Torino. Ha riportato una frattura cranica ma fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. Meno grave la madre, una donna di trentuno anni che ha riportato ferite lievi ed è stata portata in codice verde all’ospedale di Ciriè. (Continua dopo la foto)




Ora è il momento di trovare il pirata e naturalmente sull’accaduto, avvenuto in frazione Devesi di Ciriè all’incrocio tra via San Pietro e via della Chiesa, sono in corso le indagini dei carabinieri che sono alla ricerca del conducente dell’auto che ha investito madre e figlio. La donna, ricostruiscono le cronache locali, era in sella a una bicicletta e trasportava il figlio sul sellino posteriore quando è stata travolta dalla Punto. (Continua dopo la foto)



A quanto si apprende, in un primo momento dopo lo schianto l’automobilista ha rallentato per controllare probabilmente che la donna e il bambino fossero vivi ma poi si è allontanato senza lasciare i propri dati. Sulle sue tracce ci sono ora i carabinieri di Ciriè che hanno sequestrato i video di alcune telecamere che sorvegliano la zona e li stanno visionando. (Continua dopo la foto)



 


A Verolanuova (Brescia) invece, ha perso la vita un ragazzo di 21 anni, morto sul colpo. Dai primi accertamenti pare che la vittima viaggiasse in direzione Brescia e abbia improvvisamente sbandato. L’auto ha quindi invaso la corsia di opposta schiantandosi con l’autoarticolato frontalmente. Sul posto i Vigili del fuoco volontari e i carabinieri di Verolanuova.

Ti potrebbe anche interessare: Temporale in spiaggia mentre fanno il bagno: morto un uomo di 49 anni