Cade in piscina durante il matrimonio e muore a 4 anni. Una tragedia assurda


Pozzuoli, dramma durante un matrimonio. Un bambino di appena 4 anni è morto annegato ieri sera nella piscina del lido “Kora” di Lucrino durante un matrimonio. Il piccolo Davide M., secondo di tre figli di una coppia di Maddaloni, per cause ancora in fase di accertamento, dopo essere sfuggito al controllo dei genitori è finito nella piscina dove altri bambini stavano facendo il bagno. A notare il corpo esanime del piccolo è stata un’animatrice che si è tuffata in acqua. Inutili sono stati i tentativi di rianimazione e la corsa al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli dove è stato constatato il decesso.

La salma è stata trasferita presso il secondo Policlinico di Napoli per l’autopsia farà luce sulle cause della morte.
Indagano sulla vicenda gli agenti di polizia del Commissariato di Pozzuoli: i poliziotti hanno provveduto a raccogliere le testimonianze dei presenti al matrimonio, ancora sotto choc, dagli ospiti agli sposi passando per lo strazio dei genitori della giovane vittima. Continua dopo la foto








Oltre a porre sotto sequestro la piscina del locale e l’area attorno, dove si stava svolgendo la festa nuziale, interrotta dalle urla di chi aveva capito che si stava compiendo quella che sembra al momento una tragica fatalità nella piscina antistante. Una vicenda, questa di Pozzuoli, che riporta alla mente un’altra tragedia con sfortunato protagonista un bimbo di 4 anni. Continua dopo la foto






Era lo scorso 20 giugno quando all’interno di ‘Mirabeach’, la zona delle piscine del parco di Mirabilandia a Ravenna, il bimbo era stato notato dagli addetti al salvataggio riverso a faccia in giù nell’acqua di una piscina dedicata ai bambini. Vani i tentativi di rianimarlo eseguiti anche dagli operatori del 118 intervenuti con una ambulanza ed un elicottero: il bimbo era deceduto prima dell’arrivo all’Ospedale di Ravenna. Tempestivi, a quanto appreso, i soccorsi, scattati immediatamente. Continua dopo la foto



 


Secondo quanto riferito dal parco giochi romagnolo, il primo intervento per cercare di soccorrere il bimbo era stato fatto da un bagnino di salvataggio del ‘Mirabeach’. Poi era arrivato il medico del presidio permanente interno a Mirabilandia e quindi i sanitari del 118 arrivati con una ambulanza e con una eliambulanza per trasportare il piccolo – le cui condizioni sono apparse subito molto gravi – in ospedale. Durante il tragitto verso la struttura sanitaria di Ravenna, purtroppo, la morte.

Ti potrebbe anche interessare: Moto contro auto, muore poco dopo l’arrivo dei medici: aveva 38 ann

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it