Maltempo choc, 3 morti. E la situazione non migliora: in arrivo un bufera


Maltempo killer: terza vittima. Il corpo di Piergentino Taganalli è stato ritrovato in un canale di scolo insieme ai detriti trascinati dalla corrente, nei pressi è stata ritrovata l’auto, anche questa travolta dalla piena, deve essere ancora recuperata. L’uomo era conosciuto per la sua attività di commercialista che esercitava ad Arezzo. La vittima aveva 75 anni era scomparso ieri pomeriggio. Lo hanno ritrovato stamani senza vita i vigili del fuoco nei pressi del campo sportivo di Olmo.

La zona a sud di Arezzo è quella che è stata maggiormente colpita dal maltempo, non si conoscono le cause esatte della morte dell’uomo, il magistrato di turno giunto sul posto probabilmente disporrà l’autopsia che farà luce sull’accaduto. I vigili del fuoco impegnati nelle ricerche della persona, devono ancora eseguire 180 interventi. Già da ieri sono attive squadre da Siena, Prato e Firenze ed oggi è attesa anche la colonna mobile della Protezione civile della Regione Toscana. Continua dopo la foto




Solo stamani era arrivata la notizia di un’altra vittima del maltempo: una giovane donna ha perso la vita nella zona di Focene, nel comune di Fiumicino, a causa di una tromba d’aria. La ‘colpa’ è di un’intensa perturbazione, pilotata da un vortice sulle regioni centro-settentrionali, ha attraversato nella notte gran parte d’Italia, concentrandosi soprattutto sulle regioni centro-settentrionali. Nel Nordovest, tra basso Piemonte e Liguria, gli accumuli pluviometrici anno raggiunto gli 80mm al confine tra Cuneese e Imperiese. Continua dopo la foto



Mentre si è attenuato il maltempo sulle Alpi orientali, piogge e temporali hanno colpito anche l’Emilia Romagna e il basso Veneto. I fenomeni più intensi si sono tuttavia registrati al Centro, con la Toscana flagellata da grandina. Dalla tarda mattinata di domenica 28 luglio, sono attesi venti forti o di burrasca dai quadranti occidentali su Sardegna, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e Puglia settentrionale, con raffiche di burrasca forte sull’isola e sui crinali appenninici. Continua dopo la foto



 


Il maltempo e i fenomeni che seguiranno saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, grandinate e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le regioni coinvolte, ha valutato anche per la giornate di oggi allerta arancione in Lombardia, Veneto, Liguria e Lazio. Valutata, inoltre, allerta gialla, sulle restanti regioni settentrionali e centrali, sull’Abruzzo e su parte di Molise, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna.te e nubifragi che hanno provocato pesanti allagamenti soprattutto nell’Aretino e in Valdelsa.

Ti potrebbe anche interessare: Sangue sulla strada, auto contro tir: 19enne e 31enne morti. Due amici gravissimi

Tags: